Sì o no?

I pro e i contro della somministrazione di latte vaccino ai vitelli

Latte di vacca? Non per le future vacche produttrici

È possibile somministrare il latte dei primi 3 giorni dopo il parto a vitelli che non presentano problemi? Quanto è adatto questo latte per l’allevamento di vitelli? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi? Quali rischi si corrono utilizzandolo?

Sprayfo presenta qui di seguito una serie di fatti importanti che riguardano il latte di vacca. 

Quale latte di vacca e quale no?

Il latte di vacca non è la scelta migliore per la crescita e lo sviluppo delle vostre future vacche produttrici (vedere la tabella qui di seguito sulle esigenze dei vitelli). Tuttavia, è abbastanza comprensibile che questo venga utilizzato.

Dopo tutto, nei primi 3 giorni dopo il parto si ha un notevole surplus di colostro/primo latte, che non è possibile fornire ai caseifi ci.

Se viene somministrato latte di vacca, assicurarsi di usare solo latte di vacche sane. Non somministrate ai vostri vitelli latte contenente antibiotici, anche se la loro presenza potrebbe sembrare minima. La somministrazione di basse

concentrazioni di antibiotici ai vitelli per un lungo period di tempo accelera lo sviluppo della resistenza quando i vitelli sono nutriti con questo latte.

Per quali vitelli e per quanto tempo?

Il colostro di prima mungitura è naturalmente per i vitelli appena nati. Se l’Azienda Agricola dispone di un corretto protocollo di gestione, si può passare alla somministrazione di colostro miscelato dopo 1-1,5 giorni in modo da nutrire le vitelle con 6-8 litri di colostro al giorno per i primi 3 giorni. Ai vitelli maschi viene somministrato lo stesso, ma in questo caso fi no al momento in cui lasciano

l’Azienda Agricola al raggiungimento dei 14 giorni di età.

Rischi di trasmissione di malattie

La trasmissione di malattie da vacca a vitello è un argomento di crescente interesse per le Aziende Agricole ed il Servizio Salute Animale. Il rischio di trasmissione di malattie quali la paratubercolosi tramite il latte di mucca è ben noto. Ma ci sono altre malattie e virus che possono essere trasmessi attraverso il latte di vacca. A questo riguardo si possono trovare maggiori informazioni nell’articolo Preveniamo la diffusione delle malattie trasmesse dalla somministrazione del latte di vacca!

Temperatura e rischi igienici

La somministrazione di latte di vacca ai vitelli richiede molta cura e attenzione da parte dell’Operatore addetto. Il latte è spesso troppo freddo quando arriva direttamente dalla sala di mungitura. Se non è adeguatamente riscaldato,

può causare la diarrea ai giovani vitelli. Il latte di vacca si contamina molto rapidamente: si consiglia pertanto di somministrare il latte subito dopo la mungitura. Il latte è un terreno fertile per la rapida crescita di batteri

a seguito della quale il vitello è a rischio di contrarre la diarrea infettiva.

La composizione di latte di vacca non è suffi ciente per le esigenze di un vitello

A causa dei cambiamenti della quantità e della concentrazione sulla produzione di latte, la composizione del latte di mucca è cambiata negli ultimi decenni.

Il contenuto di grassi è aumentato e, a causa dell’elevata produzione di latte, il contenuto di vitamin e oligoelementi è notevolmente diminuito. Il risultato è che il latte di vacca non è più suffi ciente a soddisfare le esigenze a lungo termine dei vitelli. Gli elementi nutritivi indicati in rosso qui sotto mettono a nudo il problema.

Il grasso in eccesso è spesso causa della diarrea neonatale. I defi cit di vitamine e oligoelementi comportano una riduzione della funzionalità del sistema immunitario e peggiorano la digestione dell’alimento.

 

Tabella qui di seguito sulle esigenze dei vitelli

Sfruttate al massimo il latte per vitelli

Come potete alimentare intensamente il vitello senza avere problemi? E cosa potrete ottenere? Chiedete ad Ivano Peracchi o allo Sprayfo specialist della vostra zona, il miglior programma di alimentazione per la vostra azienda.

Sprayfo specialist

Vuoi saperne di più circa l'alimentazione con il latte di vacca?

 

Scarica il white paper gratuito con i pro e i contro in merito alla somministrazione del latte di vacca ai vitelli.