step 3:

Forte trasmissione dell’immunità con l'aggiunta di vitamine e minerali

Difese immunitarie in minor tempo con vitamine e minerali extra

Gli anticorpi contenuti nel colostro proteggono il vitello appena nato dai germi patogeni soltanto nei primi giorni di vita. Ecco perché è necessario che il giovane animale sviluppi subito dopo la nascita ottime difese. Per garantire al vitello le migliori difese possibili, occorre, dopo il colostro, un regime latteo intensivo con l'aggiunta di ferro, vitamine e minerali. 

Gli anticorpi nel colostro forniscono al vitello la cosiddetta immunità passiva, necessaria per superare i primi giorni. Il secondo step illustra il protocollo per una gestione efficace del colostro e una conseguente formazione ottimale dell'immunità passiva.

Dopo un paio di giorni dalla somministrazione del colostro l'immunità passiva cala nuovamente. Per non ammalarsi, il vitello deve quindi crearsi rapidamente nuove difese attive, che devono raggiungere il livello desiderato fra i 14 e i 21 giorni. A partire da quel momento i vitelli sono molto meno soggetti ad ammalarsi.

Difese sotto il livello critico per il minor tempo possibile

Il principio di massima è che quanto migliori sono la somministrazione di colostro e il regime latteo a partire dal giorno 2, tanto minore sarà la possibilità che il vitello sia meno resistente ai germi patogeni in una determinata fase nei primi 21 giorni e quindi a rischio malattie.

La sfida, pertanto, consiste nell'arginare il più a lungo possibile il calo delle difese passive con una gestione ottimale del colostro, ponendo le basi per la creazione delle difese attive il più rapidamente e il più efficacemente possibile. Tuttavia, c'è sempre il rischio (minimo) che le difese in un determinato momento restino al di sotto del livello critico.

Grafico 1: sviluppo moderato delle difese immunitarie nel vitello                      

 

Vitamine e minerali extra per il vitello

È possibile contenere il rischio o addirittura eliminarlo aggiungendo al regime latteo, a partire dal secondo giorno e per cinque giorni consecutivi, vitamine, minerali e oligoelementi extra, compreso un maggiore quantitativo di ferro per combattere l'anemia.

Questa aggiunta extra è utile, e forse persino necessaria, poiché il fabbisogno del vitello di vitamine e minerali nei primi giorni è superiore all'apporto che l'animale riceve attraverso il regime latteo. Un buon latte per vitelli contiene un menù bilanciato di vitamine e minerali e con un regime intensivo (si veda lo step 5) è possibile soddisfare gran parte di quel fabbisogno. Durante la fase di avvio dell'assunzione di nutrimento, comunque, l'apporto è quasi sempre inferiore al fabbisogno necessario a una formazione ottimale delle difese immunitarie del vitello. 

Arricchendo il latte (colostro e latte per vitelli) con sostanze nutritive essenziali, si garantisce all'animale un'ottima partenza. Il vitello si rafforza rapidamente e crea più velocemente le proprie difese attive.

Attenzione: ciò si verifica esclusivamente se la prima somministrazione di colostro (step 2) e l'allattamento con il latte per vitelli (step 5) sono avvenuti correttamente e accuratamente. L'importante è la combinazione dei fattori: l'aggiunta di vitamine e minerali non potrà mai compensare una mediocre gestione del colostro o un inizio di allattamento mediocre.

Grafico 2: buona creazione delle difese immunitarie attraverso una gestione ottimale del colostro, un regime di allattamento intensivo e l'aggiunta di vitamine e minerali a partire dal giorno 1


Prodotti

Ci sono vari prodotti che facilitano l'integrazione di vitamine, minerali e oligoelementi aggiuntivi nel colostro e nel latte. Un esempio è Sprayfo Vimix. Vimix contiene anche sostanze che stimolano l'appetito nell'animale favorendo, quindi, una buona assunzione di latte.

Un importante componente è il ferro facilmente assimilabile. I giovani vitelli si trovano sin da subito a lottare contro l'anemia, pertanto l'aggiunta di ferro è ideale. Ma Vimix è una soluzione ottima anche per i vitelli più grandi che per motivi diversi si trovano ad avere bisogno di integrazioni.

Una cura di 5 giorni

Vimix è estremamente semplice da utilizzare: per ogni pasto vanno sciolti 5 grammi di prodotto nel latte. La cosa migliore è iniziare a utilizzarlo sin dalla somministrazione del colostro. Successivamente il vitello riceve una "cura vitaminica" di 5 giorni.

Anche ai vitelli più grandi che necessitano di qualche integrazione, per esempio a seguito di malattia o di stress da trasporto, possono essere somministrati per 5 giorni consecutivi 5 grammi per pasto. Tenete sempre conto della temperatura di consumazione del latte, che deve essere di circa 40 gradi. Un latte eccessivamente freddo crea problemi.

 

Domande relative all'immunità dei vitelli?

Potreste fare qualcosa in più per portare velocemente allo standard la resistenza dei vostri vitelli appena nati? Chiedete a Ivano Peracchi o allo Sprayfo Specialist della vostra zona!

Sprayfo Specialist nella vostra zona